Cerca nel blog

Caricamento in corso...

sabato 25 aprile 2009

Aggiornare da Ext3 a Ext4 Senza Formattare Il Disco Rigido

Articolo originale

ext4

Tra le nuove funzionalità di Ubuntu 9,04 Jaunty c'è il supporto per il file system ext4 che è stabile, veloce e compatibile all'indietro con ext2 e ext3. Discuteremo di come si può aggiornare il file system ext3 esistente a ext4 senza riformattare il disco rigido.

Disclaimer: Tutto ciò che riguarda la modifica del filesystem è sempre soggetto a rischi. Sebbene quanto descritto abbia funzionato sui nostri sistemi, non c'è alcuna garanzia che lo faccia anche nei vostri. Non possiamo quindi essere responsabili per qualsiasi perdita di dati o crash del disco rigido. Prima di provare effettuate il backup dei file importanti.

Fase 1: Aggiornate il vostro attuale Ubuntu

In primo luogo, aggiornare il proprio attuale Ubuntu a Ubuntu 9.04. È possibile saltare questo passaggio se avete già effettuato l'aggiornamento a Ubuntu 9.04.
Premete Alt + F2 sulla tastiera e digitate
update-manager -d
Comparirà l'Update Manager apparirà. Fate clic sul pulsante Aggiorna.

dist-upgrade

A seconda della vostra connessione a Internet, l'aggiornamento potrebbe durare per molte ore.
Allo stesso tempo, andate sul sito di Ubuntu e scaricate la iso di Ubuntu 9,04 LiveCD.

Dopo aver scaricato il LiveCD, masterizzatelo in un CD o utilizzate USB Startup Disk Creator (Sistema -> Amministrazione -> disco di avvio USB Creator) per creare un dispositivo USB avviabile.
Una volta che il sistema completa l'aggiornamento, riavviate il computer e usatelo un po' per assicurarvi che stia funzionando bene.
Quando si è soddisfatti del risultato, riavviate il computer nuovamente, questa volta con il vostro LiveCD.

Fase 2: Aggiornamento di Ext4

Andate in Sistema-> Partition Editor.. Questo mostrerà tutte le partizioni nel vostro disco rigido. Registra il filesystem ID della partizione che si desidera convertire in ext4.

GParted

Chiudete l'Editor delle Partizioni. Aprite un terminale e digitate il seguente comando:
sudo tune2fs -O extents,uninit_bg,dir_index /dev/XXXX
Sostituite XXXX con il filesystem ID che avete appena registrato. Una volta che è fatto, digitare il seguente per aggiustare la partizione:
sudo fsck-pf / dev / XXXX
Non dimenticatevi di sostituire XXXX con il vostro filesystem ID.
Montate il filesystem
sudo mount-t ext4 / dev / xxxx / mnt
Aprite il file fstab:
gksu gedit / mnt / etc / fstab
e cambiate la sigla ext3 in ext4. Salvate e uscite.

modificare fstab

Tornate al terminale, è necessario reinstallare il bootloader GRUB.
sudo grub-install / dev / XXX
Questa volta, sostituite il XXX dal filesystem senza il numero. Ad esempio, sudo grub-install / dev / sda
Chiudete il terminale e riavviate il computer. Riavviate in ubuntu 9.04.
Nel terminale, digitate
df-T
Si dovrebbe vedere il filesystem montato come ext4 ora.

verificare il tipo di filesystem

E' tutto!

Bookmark and Share

6 commenti:

TheBigBug ha detto...

Ciao,
e se fosse una partizione di un secondo disco che archivia dati? Stessa procedura?

Sergio Mario ha detto...

Ho seguito questa guida ma con parecchie difficoltà in quanto gli spazi dei comandi non sono correttamente distribuiti e se chi come me usa il taglia ed incolla o dovesse seguire alla lettera gli spazi,cosa che in Ubuntu bisogna fare,non ci riuscirebbe!Sarebbe quindi meglio modificare il post

Sergio Mario ha detto...

Ho seguito questa guida ma con parecchie difficoltà in quanto gli spazi dei comandi non sono correttamente distribuiti e se chi come me usa il taglia ed incolla o dovesse seguire alla lettera gli spazi,cosa che in Ubuntu bisogna fare,non ci riuscirebbe!Sarebbe quindi meglio modificare il post

Giorgio Beltrammi ha detto...

Ciao Sergio o Mario (è difficile capire il nome :-) ). Sono dispiaciuto che hai avuto difficoltà, ma io ho prespo l'articolo in inglese, l'ho tradotto e niente altro.
Comunque provvederò a cambiare le spaziature.

Grazie della segnalazione.

@TheBigBug
Penso che si proceda allo stesso modo.

Ciao :-)

supergugi ha detto...

salve a tutti
ho riscontrato alcuni problemi nel seguire questa guida; innanzitutto ho usato il comando (fonte http://ext4.wiki.kernel.org/index.php/Ext4_Howto)

sudo e2fsck -fD /dev/XXXX

al posto di

sudo fsck-pf /dev/XXXX

in quanto quest'ultimo risultava inesistente.
Poi quando ho provato e reinstallare il grub, mi diceva che mancava la cartella di boot; ho risolto questo problema semplicemente non installando niente, ho provato a avviare ubuntu 9.04 e il grub risultava funzionante.

@thebigbug
anche io ho una partizione dati. ho seguito lo stesso procedimento, però non utilizzando il livecd ma avviando ubuntu installato nel mio pc; inoltre ho editato il file /etc/fstab invece di /mnt/etc/fstab. ovviamente ho saltato l'installazione del grub. tutto liscio.

Alex Florenti ha detto...

guardate, se volete vi riscrivo la procedura io dalla fase 2 con gli spazi aggiustati:
sudo tune2fs -O extents,uninit_bg,dir_index /dev/XXXX

sudo fsck -pf /dev/XXXX
(-pf è un parametro! ;) )
sudo mount -t ext4 /dev/xxxx /mnt

gksu gedit /mnt/etc/fstab

(cambiate ext3 con ext4)

sudo grub-install /dev/XXX
(senza il numero)

riavviate.

df -T
(per controllare)

Spero vi sia utile ;)
Ciau!